Ecco a voi i nostri 6 consigli da tenere bene a mente prima di comprare la cosiddetta “carne trita”.

La carne trita (o anche carne macinata) è la base di molti piatti, da quelli caserecci fino ai piu’ noti e blasonati dei ristoranti stellati, ed è purtroppo un alimento molto deperibile che se utilizzato nel modo scorretto puo causare seri problemi intossicamento. Il macinato e molto utile in cucina per preparare diversi piatti gustosi come hamburger, polpettoni, polpette, ragù o la piu’ classica tartare. La si può trovare nelle macellerie preconfezionata in vaschette, dove viene protetta dall’aria e preparata in grande quantitá, oppure fresca al bancone. Tuttavia, la carne macinata, come tutte le carni lavorate, deve essere utilizzata e lavorata entro massimo 24 ore dall’acquisto oppure la si può tranquillamente surgelare per poi scongelarla delicatamente in frigo ed essere utilizzata il più velocemente possibile.

1 consiglio 

Quando ti presenti al banco del tuo macellaio di fiducia osserva bene la qualità  che ha esposto nei piatti, chiedi informazioni, provenienza, tempistiche e fatti consigliare con attenzione prima di scegliere il prodotto adatto alle tue esigenze.

2 consiglio

Controlla sempre l’etichetta esposta della traccabilitá: quest’ultima ti fornirá alcune caratteristiche della carne fondamentali da conoscere come la razza, la carcassa, il sesso, l’età, la macellazione e soprattutto la provenienza.

3 consiglio

Valuta attentamente il colore: se il rosso é troppo acceso significa che probabilmente la carne è ricca di acqua, mentre al contrario se troppo spento è in giro da un pò troppo tempo.

4 consiglio

Il giorno dopo l’acquisto, quando apri il pacchetto e la trovi leggermente più scura non ti preoccupare perchè il colore della stessa è dovuta alla ossidazione (ossiemoglobina) che contiene un particolare atomo di ferro il quale ossidandosi crea questo colore trasformandosi in metamioglobina. Anzi, mi permetto di suggerirti di apprezzare questo cambio naturale di colore in quanto rivela la naturalezza e soprattutto la non contaminazione od alterazione chimica del prodotto 

5 consiglio 

Usa tutti i tuoi sensi, ma soprattutto valuta con l’olfatto. Normalmente il giorno dopo la carne trita anche se ha preso quel colore leggermente più scuro dovuto al processo di ossiemoglobina, se la carne é di qualitá non emana assolutamente alcun odore sgradevole, il che significa che il tuo macellaio di fiducia non ha usato alcuna sostanza chimica ed ha lavorato il prodotto in maniera etica e nel rispetto della catena del freddo.

6 consiglio 

Diffida se il tuo macinato dura più di 24 ore e mantiene il suo colore originale sia esternamente che internamente. Se questo avviene significa che stai per mangiare un prodotto altamente contaminato da agenti chimici che ne alterano le proprietá naturali della carne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.